Crea sito

Ariadne in the blue sky vol. 2 – Recensione

Continuano le peripezie in Ariadne in the blue sky vol. 2 di Norihiro Yagi, edito in Italia da Star Comics. Pronti a viaggiare con Lacyl e la principessa Leana tra le ali dell’avventura?

Lacyl, che da sempre sogna dell’esistenza delle città volanti, incontra Leana, che possiede la capacità di fluttuare in aria… La ragazza altri non è che la principessa dell’impero di Ariadne, che si trova proprio nel cielo! Nominatro cavaliere, Lacyl l’accompagna nel suo viaggio alla scoperta di ciò che le è sconosciuto. Nel primo centro abitato che i due incontrano, tuttavia, compaiono prontamente i loro inseguitori e inizia così un combattimento tra photon carrier….!

Un giovane cavaliere si lancia nella mischia per far trionfare il sogno di una principessa!

Iniziamo col fare presente che qui, per chi se la fosse persa, troverete la recensione del volume numero 1 di Ariadne in the blue sky. Ma ci teniamo a farvi un sunto del primo, esilarante, volume!

Il giovane Lacyl vive in una remota zona rurale, ma la pacifica esistenza che conduce non è abbastanza per lui e la sua mente si perde spesso in sogni in cui compaiono maestose città volanti. Un giorno si troverà a salvare una fanciulla sconosciuta, scoprendo così che le città volanti esistono davvero. La misteriosa Leana, infatti, altri non è che la principessa di Ariadne, una delle sette capitali incantate… Lacyl, nominato Cavaliere del Cielo, accompagna la principessa nel suo viaggio alla scoperta di ciò che le è sconosciuto, ma già nel primo centro abitato i due giovani dovranno scontrarsi con i loro inseguitori, dando inizio a un accanito combattimento tra Photon Carrier.

Anche in in questo secondo appuntamento con Ariadne in the blue sky, Norihiro Yagi, alza l’asticella e ci regala non poca avventura, momenti esilaranti e tanta azione! Infatti, la narrazione, mantiene il livello del primo volume e rimane sempre fortemente, uno dei punti di forza. C’è poco da fare, l’opera si legge benissimo. In men che non si dica rimarrete con la proccupazione che il volume sta per finire. Magari vi morderete dandovi colpe (leggo troppo veloce) che non esistono! Tranquilli, è l’opera ad essere scritta talmente bene che le pagine volano.

Nei disegni possiamo confermarvi che ci sono delle novità. Esse consistono nello sviluppo della dinamicità dei momenti più adrenalinici legati agli scontri. Infatti Yagi è impeccabile nell’evidenziare i momenti d’azione con tavole cariche di dettagli piene di nero rispetto a quelle più tranquille molto ariose e con linee sottili. Ad una certa, Lacyl si ritroverà davanti ad un portone sbarrato che, prontamente, butterà giù con un pugno.

I dettagli dei pezzi di legno e delle macerie che volano con l’utilizzo del nero, dei grigi e delle sfumature è magistrale. A questo si lega inevitabilmente – come detto nella recensione di Ariadne in the blue sky vol. 1 – la capacità mostruosa nel caratterizzare e riempire di dettagli il mondo di Ariadne.

L’edizione fisica Star Comics è sempre arricchita da una sovraccoperta. Da far presente, ma non sappiamo se sia una caso (cosa che costateremo nei prossimi volumi) che ogni cover/copertina ha un colore regnante. Se nel primo era l’azzuro in questo numero due è il rosa/lilla. Le pagine e la stampa continuano ad essere perfette. La tanta discussa scelta di cambiare carta e quindi utilizzarne una più morbida la trovo azzeccata in quanto rende il volume più “elastico” nell’utilizzo meccanico.

In conclusione Ariadne in the blue sky vol. 2 continua a regalare soddisfazioni. Gli ingredienti sono dei più classici shōnen ma vengono caratterizzati benissimo sia in termini di scrittura che per quanto riguarda il comparto artistico.

Continuate a seguire le nostre news sulle pagine social Facebook e Instagram Twitter e Telegram per non perdervi mai nulla! Playgamesitalia