Crea sito

Bem vol. 2,3 – Recensione

Bem

Le mirabolanti vicende narrate in Bem Il mostro umano di Mosae Nohara e di Range Muratasi si concludono con i volumi 2 e 3 editi in Italia sempre grazie alla Magic Press Edizioni ma che potete trovare anche tutti insieme nel cofanetto realizzato dalla casa editrice.

Qui la recensione del primo volume!

Un’altra terribile serie di omicidi sconvolge l’outside. Stavolta le vittime sono giovani donne trovate carbonizzate. La detective Sonia conosce questo potere ma non può credere che il mostro che l’ha salvata possa essere capace di un simile crimine. Il misterioso assassino infatti si scopre essere un umano che è stato dotato artificialmente dei suoi poteri e che cerca i famosi mostri umanoidi. Riusciranno Bem e i suoi compagni a scongiurare un’alta terribile serie di omicidi ? Inoltre entra in gioco una squadra speciale della polizia che sembra particolarmente interessata a catturare proprio Bem e i suoi amici.

“Gli essere umani sono solo spazzatura” “ Io non la penso così”

I volumi 2 e 3 di Bem rispettano ampiamente le promesse che erano nate con il volume 1. Una nuova serie di efferati omicidi anima le turbolente strade dell’outside. Stavolta le vittime sono giovani donne ritrovate carbonizzate. Il colpevole non è però un mostro come si potrebbe subito pensare ma si tratta di un essere umano che è stato dotato di poteri in maniera artificiale. A salvare la situazione, e la detective Sonia che si trova sempre coinvolta in questi crimini, torna Bem il mostro umano accompagnato e sostenuto dai suoi fedeli compagni.

Anche in questi successivi volumi della storia Bem invita a riflettere sul concetto di mostro. Il lettore infatti si trova ad assistere a omicidi brutali e crudeli compiuti senza il minimo rimpianto da esseri umani. Nella maggior parte delle circostanze sono infatti gli uomini che, acquisito un potere superiore, feriscono e uccidono gli altri, i più deboli, senza alcun tipo di rimorso. Per perseguire i loro scopi si macchiano di crimini aberranti e mostruosi. Al contrario Bem e i suoi compagni, i mostri, sono sempre i primi a scendere in campo per proteggere quell’ umanità che tanto sognano di ottenere. Ma sono veramente così lontani dall’umanità che così tanto bramano?

“Come fanno gli umani ad abbandonare così facilmente la loro umanità? Siamo davvero sicuri di voler diventare come loro?”

Tra dubbi morali, omicidi, azione e colpi di scena in questi volumi entrano in gioco altre pedine. Un commissario speciale della polizia che sembra particolarmente interessato ai “mostri umani” e che vuole catturarli a tutti i costi. Una scienziata che ha la capacità di conferire poteri agli esseri umani e una misteriosa organizzazione segreta chiamata “il Consiglio Invisibile”. Tutti questi elementi combinati insieme conferiscono alla storia un’ombra di mistero e inquietudine che aleggia tra le pagine per tutta la lettura.

Ma è con il volume 3 che si raggiungerà il climax della storia. Una volta scoperte tutte le carte in tavola Bem viene catturato e la città farà per la prima volta i conti con i mostri umani. E’ ormai appurato che l’essere umano tende ad aver timore e a perseguitare chi diverso da lui per paure incise affondo nel suo animo. Bem infatti viene processato senza diritto di difesa e condannato a morte perchè accusato degli omicidi perpetrati in città. Chi sennò un mostro poteva commetterli? La paura e l’odio verso il diverso portano le persone a discriminare i “mostri” e chi diverso da loro.

“Il problema non sono i mostri umani. Siamo noi”

L’umanità si rivela debole e inumana, pronta a puntare il dito contro chi non è uguale a loro o non rispetta determinati canoni. Gli stessi Bera e Bero nel corso della narrazione affrontano momenti di dubbio e incertezza. Vale davvero la pena diventare come gli esseri umani? C’è così tanta differenza tra quello che sono ora, ovvero dei mostri e quello che vorrebbero diventare?

Fortunatamente un bagliore di luce e speranza per l’umanità arriva da persone come Sonia che sono pronte ad ammettere gli errori commessi e a non farsi accecare dai pregiudizi. La detective e molte altre persone sono pronte a combattere per l’uguaglianza e la giustizia a prescindere da tutto. Per persone così umane è giusto continuare a sperare e a sognare di diventare come loro. Per poter vivere una vita breve ma ricca di tutte quelle emozioni e sensazioni che l’immortalità ha sempre privato Bem e i suoi compagni.

Sarà proprio la forza e l’amore di queste persone che daranno a Bem e ai suoi amici il coraggio e la forza di affrontare l’ultimo fortissimo nemico che si para sul loro cammino e che da dietro le quinte ha sempre tirato le fila della storia. La loro determinazione, i loro sogni e il loro coraggio saranno più forte della paura e dei pregiudizi. Il loro cuore, più umano di molti altri, brillerà e salverà l’outside dalla distruzione.

Anche nel volume 2 la storia è suddivisa in diverse indagini che permettono al lettore di indagare ulteriormente l’aspetto e il carattere di Bem e gli altri. Il 3 volume invece segue una linea narrativa unica che culminerà con lo scontro finale che poteva essere approfondito maggiormente. La risoluzione della vicenda è infatti abbastanza veloce e repentina. Non sarebbe stato male spendere più tavole per chiarire e indagare maggiormente questa determinate situazione.

Nel complesso i 3 volumi di Bem sono ricchi di azione ma soprattutto sono pregni di momenti di riflessione. Cosa ci rende umani e chi siamo noi per giudicare gli altri. Su quali basi riteniamo umano un qualcosa e mostruoso altro ? Se volete una lettura di intrattenimento ma che al contempo apre a considerazioni e osservazioni Bem Il mostro umano è la lettura giusta per voi.

Continuate a seguire le nostre news sulle pagine Social FacebookInstagram e Telegram per non perdervi mai nulla! PlayheroPotete seguirci anche su Youtube e Twitch!