Crea sito

Il nostro sito utilizza i cookies per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di utilizzo. Il nostro sito potrebbe anche contenere cookies di terze parti, quali Google Adsense, Google Analytics e Youtube. Accettando di utilizzare il sito e di fruire dei suoi contenuti, aconsentite all'utilizzo dei cookies. Abbiamo aggiornato la nostra Privacy Policy.  Cliccate sul bottone per legegrla.

Buonanotte Punpun vol. 1 – Recensione

Buonanotte Punpun vol. 1

Buonanotte Punpun è un viaggio lungo e doloroso all’interno della psiche umana, che nel corso della lettura diventa un’introspezione di sé stessi. Serializzato dal 2007 e conclusosi nel 2013, Buonanotte Punpun è una delle opere più famose e toccanti di Inio Asano, pubblicata in Italia da Panini Planet manga conclusa in tredici volumi.

Punpun ha l’aspetto di un uccellino stilizzato. Va a scuola, fa i compiti, guarda la tivù, sogna. Conosce una bella bimba di nome Aiko. Ma l’età della spensieratezza, fatalmente, finirà prima del previsto e come tutti si renderà conto fra gioie e dolori, della complessità, dell’insensatezza della vita.

E io come sarò da grande?

La vita del piccolo Punpun Punyama sembra normale, finché un giorno arriva una nuova alunna nella sua classe, Aiko, di cui il protagonista si innamora a prima vista, di quell’amore infantile più puro e sincero rispetto a quello adulto. Questo fatto cambierà la sua vita, perché nulla sarà più normale. I due iniziano a conoscersi ritornando da scuola, e chiaccherando del tema da svolgere per la scuola parlano, anche del sogno che da grandi vorrebbero realizzare, ma Punpun è troppo piccolo e non sa come sarà il futuro che lo aspetta.

Ma Punpun scopre troppo presto quanto sia difficile crescere. La sua famiglia non sta bene economicamente, il padre è da un anno disoccupato e le discussioni in casa sono all’ordine del giorno. Al suo risveglio trova sua madre svenuta a terra con suo padre che gli spiega che sono stati dei ladri. Da quel momento, con il padre in carcere e la madre in ospedale, Punpun inizia ad essere solo. Con uno zio troppo irresponsabile per accudirlo, inizia così il suo lungo viaggio verso la solitudine.

Mi credi Punpun?

Ambientato nel Giappone odierno, in Buonanotte Punpun vengono trattate in maniera disarmante tematiche forti e problematiche della società attraverso le dinamiche di vita dei personaggi, specialmente attraverso gli occhi dei bambini. Dietro la facciata di famiglia ordinaria della famiglia Punyama si nasconde una situazione tutt’altro che normale. I problemi di denaro e di alcolismo si fanno sempre più pesanti fino a sfociare in violenza domestica. Nell’opera è predominante il tema dell’esistenzialismo. I personaggi, anche secondari, si interrogano sulla propria esistenza, sul senso della vita e si chiedono se esista davvero un Dio in cui credere, che aiuta e consiglia nel momento del bisogno.

Il primo amore non si scorda mai. Punpun e Aiko da quel giorno saranno legati dal filo rosso del destino che li porterà a ritrovarsi nei momenti più inaspettati. Avranno bisogno l’uno dell’altro per poter affrontare la vita. Entrambi sono molto simili, hanno vite difficili, e hanno bisogno l’uno dell’altro. Inoltre Buonanotte Punpun è un’opera di formazione. Nel corso della serie vedrete Punpun crescere e affrontare le problematiche e gli imprevisti della vita. Sperimenterà nuovi sentimenti come l’amore, la paura e la disperazione. Farà nuove esperienze, scoprirà la sessualità e il proprio corpo, entrando così nel fatidico periodo dell’adolescenza.

E’ difficile essere normale

Ciò che salta subito all’occhio è il personaggio di Punpun rispetto ai suoi compagni di classe. Mentre tutti vengono rappresentati con sembianze umane e con un tratto che ricorda molto i personaggi in Solanin, Punpun viene rappresentato sotto forma di un uccellino stilizzato, ad indicare che non ha ancora trovato una propria identità nella società. Ad accentuare la particolarità della famiglia Punyama, sia i genitori che lo zio vengono rappresentati come uccellini stilizzati, ad indicare la loro atipicità.

Se per i bambini troviamo una rappresentazione che ricorda i personaggi in Solanin, con visi tondi e linee morbide, gli adulti invece vengono rappresentati spesso in atteggiamenti assurdi e con espressioni esagerate ma incredibilmente dettagliate, questo perché si vede ciò che vede Punpun: spesso gli adulti agiscono in modo strano e incomprensibile.

Asano ha un’incredibile capacità nel saper caratterizzare in maniera impeccabile ogni personaggio, anche se secondario. Ognuno ha la propria storia, i propri ideali e i propri problemi, diventando così una lettura che non riguarda solo Punpun ma tutti i personaggi che cercano di andare avanti e crescere nelle difficoltà.

Il primo volume di Buonanotte Punpun vi catapulterà nella vita di Punpun, facendovi vivere con lui gioie e dolori. Un seinen di formazione dalle tematiche forti che riguardano la vita di tutti i giorni e dai disegni incredibilmente realistici e accattivanti di Asano. Un’opera che vi farà riflettere sul senso della vita tra tanto dolore.

Continuate a seguire le nostre news sulle pagine Social FacebookInstagram e Telegram per non perdervi mai nulla! PlayheroPotete seguirci anche su Youtube e Twitch!

Inoltre su MangaYo! potete usare il codice sconto PLAYHERO5 e ricevere uno sconto del 5%!

By Aurora Gotti

Potrebbe piacerti anche...