Crea sito

Children of the Whales vol. 3 – Recensione

children of the whales

Costretti ad affrontare un nemico temibile e spietato la situazione degli abitanti della Balena di Fango è sempre più drammatica. Continua con il volume 3 la storia di Children of the Whales di Abi Umeda edito per noi da Edizioni Star Comics.

Gli Anziani sono convinti che l’unica soluzione per gli abitanti della Balena di Fango sia quella di una morte indolore e per questo vogliono far inabissare nel mare di sabbia la nave. Fortunatamente Chakuro e Lycos riescono a farli desistere. Adesso però tutta la popolazione dei marchiati è costretta a scendere in campo e combattere per provare a fermare l’assalto nemico. Lykos svela al Consiglio un’importante segreto per abbattere la nave nemica e sull’isola inizia l’addestramento anche se il giorno dell’attacco è molto vicino. Il piano studiato per il contrattacco prevede l’incursione di un gruppo di uomini prescelti sul veliero rivale. Riusciranno quest’ultimi ad abbattere le difese nemiche in tempo o la resistenza della Balena di Fango sarà vana ?

Attraverso questo cielo e questo mare di sabbia… i cuori di tutti noi… saranno sempre legati

La situazione sulla Balena di Fango è drammatica. Il Consiglio degli Anziani, come ultimo disperato gesto di misericordia vuole far affondare la nave per dare a tutti gli abitanti una morte senza sofferenze. Ma la fiamma della speranza brilla ancora nel cuore dei giovani tra cui Chakuro e Lycos che riescono a far desistere il Consiglio da questa estrema soluzione. Scongiurata questa tragedia non c’è però un attimo di respiro e l’addestramento per contrastare l’imminente attacco deve iniziare in maniera repentina.

Sou, ormai diventato nuovo capo villaggio, si trova subito a dover prendere decisioni estreme, apparentemente crudeli, come quella di far combattere a difesa della Balena di Fango anche i bambini marchiati al di sopra degli otto anni. La guerra non guarda in faccia nessuno e le forze che possono scendere in campo sono così limitate da dover schierare sul campo di battaglia anche i più piccoli.

Sicuramente uno dei tratti caratteristici della narrazione di Children of the Whales è proprio quella di non fare sconti di nessun tipo e di raccontare le brutalità della guerra nella sua totalità non cercando di addolcirla o di renderla più gentile e umana. Le barbarie di un conflitto purtroppo coinvolgono tutti e Abi Umeda è bravissima a far passare questo messaggio.

Durante le giornate di addestramento Lykos rivela a Chakuro e agli altri un segreto relativa alla nave nemica che sta arrivando per attaccarli. Anche questa è manovrata da un Nous e come stava per succedere con la Balena di Fango, una volta distrutto il motore portante la nave affonderà. Viene quindi deciso di formare una piccola squadra di assalto tra i migliori marchiati. Questi dovranno introdursi di nascosto sul veliero nemico e distruggere il loro cuore pulsante. Tra questi viene scelto anche Ouni che finalmente rivela le sue intenzioni di aiutare e proteggere tutti gli abitanti della Balena di Fango.

In questo terzo volume di Children of the Whales di Edizioni Starcomics iniziamo a esplorare proprio il passato di Ouni che è avvolto dal mistero. Il ragazzo sembra infatti comparso improvvisamente sulla Balena di Fango senza genitori ne amici. I ragazzi della Talpe e in particolare il suo più caro amico Nibi faranno per la prima volta aprire gli occhi al giovane Ouni e gli faranno scoprire il calore dell’amicizia più vera e pura. I ragazzi infatti si sono promessi di scoprire insieme quello che c’è oltre il mare di sabbia e di affrontare tante altre avventure insieme.

Se quest’isola non ti piace vattene. E se tu non ne sei in grado… allora ti ci porterò io

Arriva quindi il giorno dell’attacco. Le forze in campo sono schierate e inizia così anche l’incursione del gruppo d’assalto verso il cuore del Nous nemico. La battaglia imperversa tra le torri della Balena di Fango e il sangue scorre per le strade. Tantissimi vite sono spezzate anche tra i più giovani e come sempre Children of the Whales non si censura ma ti getta in faccia tutta la crudeltà, la sofferenza e il dolore del conflitto. Nel frattempo il gruppo sulla nave nemica sembra avanzare senza troppi intoppi ma nell’aria si respira una certa tensione. Sarà veramente tutto così semplice ?

Tra atmosfere cupe e improvvisi momenti giocosi questo nuovo numero di Children of the Whales edito Edizioni Starcomics è un’altalena incredibile di emozioni. A momenti di puro sconforto e disperazione si alternano momenti di viva e bruciante speranza. La paura imminente della guerra viene addolcita da spensierati momenti di svago per aiutare il morale dei bambini e di tutti gli abitanti. La capacità di Abi Umeda di gestire tutti questi stati d’animo opposti è veramente incredibile.
L’alto livello di adrenalina di questo volume lascerà il lettore ancora una volta con una voglia incredibile di leggere il numero successivo per scoprire tutte le vicende della Balena di Fango.

Continuate a seguire le nostre news, sulle pagine Social Facebook Instagram e Telegram per non perdervi mai nulla! Playhero