Crea sito

FIRE POWER: PRELUDIO- RECENSIONE

FIRE POWER: PRELUDIO

Arriva finalmente in Italia la nuova serie scritta da uno dei creatori di fumetti più influenti del mondo pop-nerd, grande narratore, nonché capo operativo di Image Comics e dell’etichetta Skybound. Stiamo parlando ovviamente di Robert Kirkman, papà tra gli altri di “The Walking Dead”, “Invincible”, “Oblivion Song” e di altri capolavori del fumetto USA. Portata nel nostro paese da Saldapress, Fire Power: preludio, si preannuncia, già da questo primo arco narrativo, un progetto molto fresco ed interessante.

PRELUDIO AL PRELUDIO

Dopo aver sperimentato il proprio genio di storyteller in diversi ambiti, il buon Kirkman prova a cimentarsi in questo nuovo lavoro con l’intento ovviamente di stupire e di mostrare tutta la sua eclettica capacità di coinvolgere il lettore. L’abilità di far riscoprire e allo stesso tempo di reinventare dei generi che sembrano tramontati o fuori moda è una delle peculiarità di Kirkman. Con Fire Power, lo scrittore, ci porta in Oriente, alle prese con un racconto di avventura, arti marziali e magia. In questa nuova serie, l’autore americano è accompagnato ai disegni da Chris Samnee, già vincitore nella sua carriera di un Harvey Award (Thor: The Mighty Avenger) e di un Eisner Award (Rocketeer: Cargo of Doom).

L’ORDINE DEL PUGNO DI FUOCO

Owen Johnson è un giovane alla ricerca di un tempio leggendario, nascosto tra le vette delle alte montagne asiatiche. Quando la speranza lo sta per abbandonare ecco che la fortuna, o forse il destino, lo portano finalmente al cospetto di Wei Lun, eccentrico maestro del “Tempio del Pugno di Fuoco”.

Parte da queste premesse l’avventura di Owen, apprendista dal passato misterioso alle prese con gli ancor più misteriosi segreti del tempio. Un viaggio incredibile fatto di botte e sacrifici, ma anche di momenti esilaranti, opera per la maggior parte del maestro Wei Lun, altro protagonista centrale della storia. Le risposte agli interrogativi iniziali arriveranno molto presto, mai banali e mai fini a se stesse. Il nemico non tarderà a fare il suo esordio e in un finale pirotecnico la storia potrebbe sembrare finita. Tutto appare chiudersi in un cerchio perfetto, ma naturalmente tutto ciò non è possibile, Fire Power è appena cominciato.  

QUI LA VIDEORECENSIONE!

LA FINE E IL PRINCIPIO

Kirkman in questo volume racconta non solo un preludio, ma una storia nella storia. Intrattiene e diverte il lettore a suo modo, senza punti di stanca, mantenendo sempre alta la curiosità di chi sfoglia le pagine. Aggiunge spesso mistero, creando domande proprio dove sembrano servire le risposte definitive. Il racconto potrebbe essere letto come una storia fatta e finita, se non ci fossero le ultime sette tavole a sparigliare il tutto.

La forza del narratore è pari al grande lavoro fatto da Samnee, capace di realizzare tavole davvero notevoli. Le parti action con i combattimenti sono gestite in modo superbo, vero punto di forza di una parte visiva davvero all’altezza della sceneggiatura. I colori vengono gestiti ottimamente da Matt Wilson, come si vede già dalla bellissima cover ed ancor di più dalle diverse parti del racconto. Dal paesaggio innevato, al fuoco del tempio, passando per le parti romantiche del volume.

COSA ASPETTARSI ORA?

Non serve essere amanti del mondo delle arti marziali per farsi piacere questa innovativa storia. Dopo aver letto un più che convincente inizio è lecito aspettarsi (e pretendere) un proseguimento all’altezza del primo volume. Guardando ad ampio raggio tutte le “cose” proposte da Kirkman negli ultimi anni, Fire Power è senza ombra di dubbio una delle più convincenti, divertenti ed entusiasmanti.

Con alcuni autori è facile partire con aspettative alte ed è altrettanto facile che esse non siano sempre ricompensate da un prodotto all’altezza. Ebbene, non è questo il caso, potete sterne certi.

CONCLUSIONE

Fire Power è la conferma che corona Kirkman come autore capace di rendere interessante e intrigante un racconto dalle basi molto semplici. Un’avventura divertente e commovente. Una grande capacità di costruire personaggi, mondi e dinamiche cariche di tensioni e ritmo galoppante. Samnee è un maestro dello stile e qui dimostra la sua vera capacità: riuscire a far cantare ogni pagina!

Continuate a seguire le nostre news, sulle pagine Social Facebook Instagram e Telegram per non perdervi mai nulla! Playhero