Crea sito

Flash 1 – Recensione

Oggi, noi di PlaygamesItalia, vogliamo continuare a scoprire le nuove linee editoriali proposte da Panini Comics per la DC. Oggi vi vogliamo proporre la recensione dello spillato di Flash.

Viene proposto con una cover dedicata denominata City Edition, in quanto è ambientata in una città italiana.

La cover in questione è disegnata da Andrea Sorrentino ed è ambientata a Napoli, con alle spalle il Vesuvio. Verrà proposta nella versione classica, ma anche in una denominata Museum Edition, che presenta la stessa stampa ma di maggiore qualità e pregio.

Toniamo allo spillato e vediamo come lo presenta la Panini:

“ • La Forza della Velocità sta morendo! • Captain Cold scatena l’Anno del Criminale sulle pagine di Flash. • Il Velocista Scarlatto affronterà la decisione impossibile: perdere i poteri o salvare i suoi amici! “

Ricordiamo che questo non è un vero e proprio inizio, in quanto la serie che troverete all’interno è la stessa che faceva capo alla serie di Rebirth della casa editrice italiana precedente alla Panini.

Infatti troviamo all’interno i numeri 76 e 77 della serie americana.

Questo primo numero si pone subito dopo all’arco narrativo denominato Anno Uno, in cui Joshua Williamson rinarra le origini del personaggio. Si riparte con la crisi in cui le altre tre forze sono state liberate: Forza dell’Immobilità, Saggezza e Intensità. Questa liberazione di forze sta rendendo la vita difficile al nostro velocista in quanto stanno indebolendo quella della velocità. Inizierà un’avventura per cercare di capire come affrontare la situazione. Non manca l’apparizione di un personaggio davvero pericolo: Flash Nero. Non vogliamo dirvi di più quindi vi lasceremo alla lettura del fumetto.

Joshua Williamson, ancora una volta si dimostra all’altezza del personaggio su cui ha messo le mani. Questo perché riesce a concepire delle storie davvero appassionanti e sempre nuove, inserendo personaggi, ma anche rinarrando e riutilizzando ciò che era già presente nell’universo di Flash. Ritmi e stile di narrazione, fanno si che il lettore sia sempre totalmente immerso all’interno della storia.

Artisticamente, Rafa Sandoval, riesce a elaborare davvero bene la storia creata da Joshua. Il tratto è davvero preciso, pure se non troppo caratterizzato. Si nota una sorta di caratterizzazione cartoons, con visi arrotondati e dai lineamenti morbidi. Stile che può piacere come no. Si nota un restyling dei personaggi, a livello visivo, anche su quelli che sono i nemici, rendendoli moderni ma a tratti futuristici. Un lavoro, che per i meno avvezzi al personaggio risulterà interessante.

Continuate a seguire le nostre news, sulle pagine social Facebook  e InstagramTwitter e Telegram per non perdervi mai nulla! Playgamesitalia