Crea sito

Hitorijime my hero 2 – Recensione

Prosegue, non senza qualche intoppo, la storia fra Masahiro Setagawa e Kosuke Oshiba, “l’ammazza orsi”, protagonisti di Hitorijime my hero. Raccontato da Memeco Arii e pubblicato da Star Comics, il manga la collana QUEER si arricchisce di un seriale che sta continuando a riscuotere molto successo in patria.

La relazione fra Masahiro e il signor Kosuke sembra procedere bene, nonostante le differenze presenti tra i due. Certo, il lavoro per Kosuke e la scuola per Masahiro non lasciano molto spazio all’intimità – senza contare poi casa Oshiba perennemente piena di compagni ed amici di Kensuke… Tuttavia condividere la quotidianità si rivela per entrambi più ostico di quel credevano, e i primi problemi iniziano a far visita alla coppia appena formata.

“In amore… le cose sono complicate anche dopo essersi messi insieme, eh…?”

Il secondo volume di Hitorijime my hero è più riflessivo rispetto al precedente, che risultava invece essere più introduttivo. Sebbene leggibilissimo, si percepisce ancora la mancanza del prequel: compaiono, ad esempio, dei personaggi che non vengono introdotti, e che con ogni probabilità erano presenti nella storia prequel.

Hitorijime my hero 2 vede quindi insorgere problematiche dovute alla vita di coppia. Masahiro e Kosuke non hanno semplicemente difficoltà a ricavare un momento tutto per loro; sono soprattutto ossessionati da una serie di domande difficili da porsi l’un l’altro. La differenza d’età e di ruoli è infatti molta, e non può essere trascurata. I protagonisti non riescono a vivere serenamente la loro relazione.

Da una parte c’è Kosuke: quasi trentenne e con un lavoro di responsabilità. Dall’altra c’è Masahiro, un adolescente che ha finalmente smesso di essere solo, ma che è ancora estremamente acerbo ed insicuro. Il primo è più maturo, e nonostante si renda conto della non convenzionalità della sua storia con Masahiro e sappia benissimo di essere il suo professore, non riesce a smettere di pensare al ragazzo. Il secondo invece teme di non essere all’altezza della relazione, non riesce mai a trovare il giusto modo di comportarsi nei confronti dell’uomo che ama.

Due tipi di paure prendono quindi forma in Hitorijime my hero 2. Una diversa visione della relazione è presente nel volume: una più matura e riflessiva, e una più ingenua e spontanea, così come sono i protagonisti. Ora che la relazione è reale, anche i problemi sono diventati reali. Problemi che, prima di mettersi assieme, i due protagonisti non vedevano – o preferivano non vedere.

“Ormai ho esaurito la tranquillità che avevo. La mia è solo una facciata.”

Rispetto al primo volume, ormai a relazione iniziata, sono presenti più riferimenti sessuali, sia nelle intenzioni che nelle illustrazioni. Nonostante questo, però, Hitorijime my hero 2 conserva un carattere soft ed allusivo, per nulla volgare.

La delicatezza dell’autrice Memeco Arii sta nella capacità di non appesantire la lettura con le difficoltà sorte nel corso della storia. I problemi ci sono, si percepiscono, ma non turbano in alcun modo il lettore, che invece riesce a godere di ogni capitolo. Tutto questo anche grazie alla comicità, che resta un tratto distintivo di Hitorijime my hero. Gag e situazioni comiche contribuiscono ad alleggerire la pressione su tematiche reali e importanti (la differenza d’età non va affatto sottovaluta per il buon mantenimento di una storia d’amore), rendendo il manga leggero ma nello stesso tempo non scontato.

Il terzo volume di Hitorijime my hero uscirà a gennaio del 2021, è stato già annunciato da Star Comics. La prima tiratura avrà in allegato un disegno realizzato in live dell’autrice durante uno Show Case per il Lucca Comics, e può essere preordinato in fumetteria. La live, nella quale Memeco Arii ha risposto a curiosità e domande – oltre ad aver sketchato – è recuperabile sui canali di Lucca Comics and Games.

Per continuare a scoprire come si evolverà la storia d’amore fra Masahiro e il signor Kosuke non resta che attendere, dunque, gennaio dell’anno venturo.

Continuate a seguire le nostre news, sulle pagine Social Facebook Instagram e Telegram per non perdervi mai nulla! Playhero