Crea sito

Hitorijime my hero vol. 3 – Recensione

Dopo aver ampliato l’universo creato da Memeco Arii grazie all’uscita di Hitorijime Boyfriend, in casa Star Comics si procede con la pubblicazione di Hitorijime my hero 3, che sarà disponibile a partire dal 7 gennaio 2021.

La relazione clandestina fra Masahiro e il “signor Kosuke” procede, ma… in realtà di “clandestino” ha ormai ben poco. Oltre a Kensuke e Hasekura, anche il restante gruppo di amici di Setagawa viene a sapere della storia d’amore fra i due. La situazione provoca problemi non solo all’interno del gruppo stesso, ma anche fra Masahiro e Kosuke. I due innamorati si trovano a fare realmente i conti con le difficoltà che una relazione non convenzionale come loro inevitabilmente genera. E se poi a complicare il tutto subentra anche la gelosia…

“Mi chiedo se arriverà mai il giorno… in cui mi abituerò a tutto questo.”

Il terzo volume di Hitorijime my hero mette al centro l’amicizia, sentimento che sarà presente dalla prima all’ultima pagina. Tema caro a Memeco Arii – come quello della famiglia –, l’amicizia si intreccia con il coming out. Sebbene non ci sia una dichiarazione a gran voce da parte di Masahiro, ora tutti i suoi amici conoscono la sua omosessualità. E non tutti accettano di buon grado la sua storia con il professor Oshiba.

“Che schifo”: attraverso le parole che Shige pronuncia quando viene a sapere della relazione fra Masahiro e Kosuke, l’autrice si spinge ad affrontare un argomento non di poco conto. L’accettazione dell’orientamento sessuale di un amico passa attraverso la fiducia instaurata fra due confidenti. Fiducia che Shige, sentitosi tagliato fuori, crede ormai incrinata. Delicatissima ed efficace è la ormai riconosciuta abilità di Memeco Arii di approcciarsi a tematiche impegnative senza renderle pesanti né superficiali, ma anzi offrendo sempre uno spunto di riflessione – e, perché no, una speranza – al lettore.

“Che cosa ne sappiamo… dei sentimenti più intimi di una persona?”

La scelta della casa editrice, Star Comics, di pubblicare Hitorijime Boyfriend (l’opera madre) fra il secondo e il terzo volume di Hitorijime my hero è stata utile, oltreché vincente. Grazie alla lettura del prequel si hanno perfettamente chiari tutti i personaggi che intervengono nello spin off – e che infatti non erano stati presentati. La lettura di Hitorijime my hero 3 risulta quindi facilitata e scorrevole, nonostante i capitoli del volume si affollino di molti e vari personaggi.

Sono proprio i personaggi secondari a rendere accattivante il terzo volume di Hitorijime my hero. Gli amici dei due protagonisti ricoprono un ruolo importante nelle vicende di questo tankobon. L’aspetto interessante da sottolineare è il diverso comportamento che i due gruppi di amici assumono, e che è naturalmente influenzato dalle differenti età. Gli amici di Kosuke sono ormai adulti, e cercano di mettere alla prova Masahiro per indagare la portata dei suoi sentimenti nei confronti del professore. Gli amici di Setagawa, invece, essendo adolescenti, reagiscono in modi eccessivi e diversi: in comune hanno solo l’incapacità di gestire adeguatamente la situazione – per loro fuori dalla norma.

“Se vi perdeste per colpa della tua testardaggine… sarebbe un peccato.”

La gelosia è un altro grande e problematico sentimento che la fa da padrone all’interno di Hitorijime my hero 3. Da una parte c’è Masahiro, con la sua giovane età e le sue insicurezze adolescenziali… viene naturale aspettarsi gelosia da un adolescente che coltiva una relazione con un ragazzo ben più grande, attraente, sempre circondato da studentesse e professoresse. Dall’altra c’è però anche Kosuke che, nonostante l’età e il ruolo, non riesce a scacciare la gelosia che prova nei confronti delle giornate che Masahiro passa frequentemente in compagnia degli amici. Così facendo, l’autrice presenta ai lettori due diverse declinazioni dello stesso sentimento, riuscendo perfettamente a riprodurle.

L’atmosfera generale che si respira leggendo Hitorijime my hero 3 è di grande pacatezza. Nonostante i temi trattati, nonostante le varie problematiche insorte fra i personaggi, la lettura del volume resta piacevole e delicata. Le prospettive che l’autrice traccia sono sempre leggere e positive, un piccolo e modesto monito sulle tante possibilità con cui si può cercare di affrontare la vita… ad ogni volume che passa, Hitorijime my hero migliora sempre di più! E se queste sono le premesse per l’intera serie… non resta che continuare a seguirla!

Continuate a seguire le nostre news, sulle pagine Social Facebook Instagram e Telegram per non perdervi mai nulla! Playhero