Crea sito

IMPRESidENTABILE – Recensione

IMPRESidENTABILE

Parlare di politica non è mai facile. Così come non è per nulla semplice fare della satira. Le due cose, però, sono da sempre andate di pari passo, sin dall’antica Grecia. “ImpresIDentabile: Donald Trump secondo gli americani” è un’opera che parla di questo: satira politica. Nato dalla mente di Kieron Dwyer, grande artista famoso per aver lavorato per Marvel e DC, così come per famosi brand come Nike e Coca Cola. L’autore rende partecipe il lettore di tutto ciò che è orbitato intorno all’ormai ex presidente degli Stati Uniti d’America, Donald Trump. Edito dalla Double Shot, è in distribuzione da fine 2020.

IMPRESidENTABILE!

In questo fumetto avrete la possibilità di ripercorrere quelli che sono stati i quattro anni di mandato Trump. Ovviamente ciò che vedrete è l’altra faccia della moneta che l’ex presidente ha sempre omesso. Una facciata che l’autore ci mostra dal suo punto di vista in maniera spesso cruda, diretta e, come la satira vuole, spietata. Leggerete di un alieno che non vede in Trump, così come gli americani, la massima carica dell’umanità, e chiederà quindi di parlare con qualcun altro. O ancora di come abbia dichiarato che avrebbe instaurato una relazione con la figlia, se non fosse stata tale. Un susseguirsi di strafalcioni, dichiarazioni imbarazzanti e dimostrazioni di come, parte degli USA, non apprezzi il personaggio.


IMPRESidENTABILE è quindi uno storytelling grafico, che con semplicità informa il lettore di quel che sono stati i quattro anni passati con Trump. Insieme a quest’ultimo vengono satirizzati tutti gli uomini, e le donne, del presidente. Da Kellyanne Conway che cucina alternativi dolcetti a Paul Ryan, assetato di sanità, come un vampiro che prosciuga la sua preda dal sangue. Neanche chi gli orbitava attorno si è salvato dal giudizio dell’autore. Dagli elettori illustrati senza spina dorsale al presidente russo Putin, mostrato come un abile marionettista. Oltre alle persone, il mirino della penna di Kieron, come un fucile di precisione, punta sulle idee dell’impresidentabile, sui suoi sbagli e sui suoi tweet. Il razzismo, l’ego e le bugie sono tutte rappresentate in questo fumetto “stomachevole” in cui, spesso, non servono parole per descriverne le illustrazioni.

La Storia dietro IMPRESidENTABILE

Leggendo quest’opera avrete quindi tra le mani una raccolta di vignette satiriche immensa. L’autore ha creato la prima delle tante alla fine del 2016, quando la presidenza di Trump era solo una battuta su cui ironizzare. Col passare del tempo però la vicenda si fece più concreta. Dwyer iniziò così a dedicarsi sempre di più alla realizzazione di queste vignette satiriche. Twitter e Facebook erano due compagni che lo imboccavano di notizie, fonti inesauribili per l’estro ed il lavoro dell’artista. Dal suo canto, l’ex presidente non si è mai privato ed ha sempre fornito a Kieron ciò di cui aveva, malauguratamente, bisogno. Parafrasando le parole dell’autore: la ritrovata passione per un lavoro da autodidatta fu una benedizione, con un prezzo salatissimo da pagare.

Prefazione e Postfazione

Prima di iniziare la lettura è possibile trovare un paio di prefazioni. La prima scritta da Shannon Wheeler, autore di Too Much Coffee Man, vignettista per il New Yorker, MAD Magazine e The Onion ed amico di Kieron Dwyer. Shannon parla dell’amico, delle sue idee politiche e di come sia una persona generosa e diretta. Sull’opera in questione, spende alcune parole definendola un attacco per nulla sottile a Trump ed elogia la capacità di “nauseare” che ha il collega con le sue vignette.
La seconda prefazione, così come la postfazione, sono opera dell’autore stesso. In entrambi i brevi comunicati, Kieron parla di sé stesso, del suo passato, della passione per le vignette politiche e di come sia arrivato a creare l’opera conosciuta come IMPRESidENTABILE.

In Conclusione

IMPRESidENTABILE è un fumetto sincero, che ha la capacità di nauseare con la schietta crudezza delle sue vignette. Ripercorre i quattro anni della presidenza Trump, utilizzando la satira per parlare di quest’ultimo e di tutto ciò che gli girava attorno. Dai suoi consiglieri agli elettori, dalle idee ai colleghi, dalle pedine ai marionettisti. Kieron Dwyer non le manda a dire e sfoga il suo pensiero nel modo più semplice e franco possibile, in questa raccolta di vignette creata nel corso di 4 anni. Edita dalla Double Shot, leggendo IMPRESidENTABILE, potrete vivere ciò che gli americani hanno vissuto, sopportato ed anche supportato in questo lungo periodo. Citando l’autore: con o senza Trump, le cose non saranno mai più le stesse.

Continuate a seguire le nostre news, sulle pagine Social Facebook Instagram e Telegram per non perdervi mai nulla! Playhero