Il nostro sito utilizza i cookies per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di utilizzo. Il nostro sito potrebbe anche contenere cookies di terze parti, quali Google Adsense, Google Analytics e Youtube. Accettando di utilizzare il sito e di fruire dei suoi contenuti, aconsentite all'utilizzo dei cookies. Abbiamo aggiornato la nostra Privacy Policy.  Cliccate sul bottone per legegrla.

ARRIVA MINBENDER!

MINBENDER
(Pruett – De Luca)

“Immagina un mondo nel quale la mente ha un potenziale distruttivo più alto di qualsiasi arma creata dall’uomo.”

J. Pruett, intervista a Horror Magazine Alexander Oberman sin da bambino è dotato di straordinari poteri che gli consentono di alterare la realtà a suo piacimento e di saltare fra le dimensioni del reale. Purtroppo, non è in grado di controllarli, e accidentalmente uccide entrambi i genitori. Rinchiuso in un oscuro istituto psichiatrico per sedici lunghi anni, intrappolato in uno stato di comatosi, la sua mente assente e traumatizzata adesso si sta svegliando, e il mondo sta per scoprire il suo enorme potere, e c’è anche chi, in attesa da anni, non aspetta altro che utilizzarla. Adesso il mondo si prepara al risveglio di Alex: sarà colui che salverà l’umanità… o il più grande pericolo per tutti noi?

“Minbender”, scritto da James Pruett (editore in capo di Scout Comics) e con i disegni di Federico De Luca (Dark horse, Storm King Productions) è un horror che può ricordare il cinema di Cronenberg, in uscita per la casa del leviatano a Dicembre.

SPECIFICHE DEL VOLUME
AUTORI: James Pruett, Federico De Luca
PAGINE: 168 a colori
FORMATO: Brossurato con alette
PREZZO: 17 euro

Continuate a seguire le nostre news, sulle pagine Social Facebook Instagram e Telegram per non perdervi mai nulla! Playhero

By Paolo Monticciolo

Tutto tutto, va bene… vi racconto tutto. Quando ero in terza ho copiato all'esame di storia. Quando ero in quarta ho rubato il parrucchino di mio zio Max e me lo sono messo sul mento per fare Mosè alla recita della scuola. Quando ero in quinta ho buttato per le scale mia sorella Heidi e poi ho dato la colpa al cane… Allora mia madre mi mandò a un campeggio estivo per bambini grassi e poi una volta non ho resistito, ho mangiato due chili di panna e mi hanno cacciato” (I Goonies, 1985)

Potrebbe piacerti anche...