Crea sito

Parchment and Wolf 1 – Recensione

Parchment and Wolf 1

Parchment and Wolf 1 è il sequel di Spice and Wolf, manga disegnato da Keito Koume concluso nel 2018, pubblicato in Italia da Planet Manga. Tratto da una Light novel scritta da Isuna Hasekura e illustrata da Jyuu Ayakura, Spice and Wolf ha riscosso un grande successo di pubblico, che lo ha portato ad avere anche un adattamento anime. La storia di Lawrence ed Holo, protagonisti di Spice and Wolf, ha conquistato i lettori al punto tale da decidere di regalar loro un seguito: Parchment and Wolf, per l’appunto!
Anch’esso tratto da una Light novel firmata dall’ormai vincente coppia Hasekura-Ayakura, Parchment e Wolf è però disegnato dal maestro Hidori – e distribuito in Italia sempre da Planet Manga. La serie, i cui personaggi principali sono Koll e Myuri, figlia di Lawrence ed Holo, è attualmente in corso in Giappone. 

Quindici anni dopo gli eventi che hanno visto protagonisti Lawrence ed Holo, Koll è diventato ormai un giovane uomo. Spinto dai due proprietari della locanda termale “Spice and Wolf”, Koll è pronto ad intraprendere un viaggio che gli permetterà di realizzare il suo sogno: diventare un funzionario religioso e tradurre in lingua volgare le sacre scritture. Benché bonariamente riluttante, al suo fianco si vedrà costretto ad avere la vivacissima Myuri. Il viaggio dei due ragazzi incontra subito qualche difficoltà quando, invece di recarsi a Lenos, devono deviare il percorso e passare per Atif. Sullo sfondo, le vicende politiche che vedono contrapporsi la Chiesa e il Regno di Winfiel si preparano a farsi avanti. 

“E ora va, giovanotto! Il mondo ti aspetta!!”

Elementi di continuità con il passato che si fondono alla perfezione con le differenze del nuovo: questa è la caratteristica principale di Parchment and Wolf 1. Un tale equilibrio è sicuramente da attribuirsi agli autori della light novel da cui il manga è stato tratto, che, come accennato in precedenza, sono gli stessi che diedero vita alla light novel di Spice and Wolf. 
Il mantenimento di Hasekura e Ayakura come autori garantisce la continuità fra il sequel e l’opera madre: leggendo Parchment and Wolf 1 non si avverte una netta separazione dalla serie principale. 

Molte sono infatti le componenti riprese da Spice and Wolf, a cominciare dai personaggi. C’è Koll, che ora è il protagonista, ci sono Lawrence ed Holo in un dolce cameo iniziale, e c’è la potente compagnia commerciale Debau. Suscita una certa nostalgia vedere che i personaggi utilizzano ancora la moneta d’argento solare, che Lawrence ed Holo contribuirono a coniare giunti alla fine del loro viaggio. L’ambientazione in un continente che ricorda da vicino l’Europa medievale continua ad accompagnare i lettori attraverso le pagine, innescando loro i ricordi dell’opera madre. Con Parchment and Wolf 1 è impossibile non provare adrenalina e contemporaneamente nostalgia per l’inizio di un nuovo, avventuroso viaggio – che però avrà per protagonisti soggetti diversi. 

L’elemento di continuità che, tuttavia, si percepisce immediatamente in Parchment and Wolf 1, fin dalle prime pagine, è l’incredibile somiglianza della coppia Koll-Myuri con quella Lawrence-Holo. Myuri, figlia del saggio lupo Holo, ha le stesse energia e vivacità che caratterizzavano sua madre. La ragazza mostra già di avere la capacità di plasmare il giovane Koll al proprio volere, così come Holo riusciva ad influenzare Lawrence. 

Le premesse simili permettono al lettore di rimanere al comodo e al caldo nel vivace mondo di Spice and Wolf senza subirne bruscamente il distacco, e anzi apprezzando l’inizio di un nuovo capitolo. 

“Un viaggio è un susseguirsi di incontri e adii. Non è solo divertimento.”

Premesse simili, si diceva, che tuttavia non impediscono di comprendere fin da subito che si è davanti ad un’opera diversa. Benché di natura introduttiva, Parchment and Wolf 1 sembra gettare le fondamenta di un lavoro che già appare distante dal prequel.
Parchment and Wolf possiede una propria identità e una propria fisionomia. Lo dimostra organizzando i suoi sei capitoli in una struttura di raccordo fra ciò che è stato e ciò che sarà. 

Accattivante e singolare è l’obiettivo che Koll vuole perseguire in Parchment and Wolf. Sognare di diventare un funzionario religioso non è certo la prima professione che viene in mente se si pensa ad un personaggio di un manga giapponese. Certo, all’interno del mondo medievale in cui Koll è nato e cresciuto la scelta non sembra poi così inusuale, tuttavia bisogna ammetterne l’originalità. Inoltre, il suo desiderio di voler tradurre le sacre scritture in lingua volgare affinché che tutti possano leggerle lo rende storicamente simile a Martin Lutero. Forse in Parchment and Wolf si vedranno meno strategie commerciali e tecniche mercantili, ma il terreno per uno scontro politico e spirituale è già pronto. Prendere ispirazione da un periodo della storia europea tanto sanguinoso quanto epocale darà senza dubbio i suoi frutti. 

“Bè, dovresti cominciare ad avere più fede, ragazzo! Senza quella, ti conviene rinunciare subito.”

L’equilibrio fra continuità e novità di cui si parlava prima si ritrova anche nei disegni di Parchment and Wolf 1. Il maestro Hidori si caratterizza per un tratto morbido, ben dettagliato e attento ai primi piani dei protagonisti, diverso in parte da quello di Keito Koume. Visibile è la differenza fra i due stili, nonché sensata – dal momento che si tratta di due opere diverse. Parchment and Wolf 1 si apre con ben quattro pagine a colori che colorano anche lo sguardo di chi le osserva. 
Belli e di buon auspicio sono gli auguri e i complimenti che i tre autori di Spice and Wolf rivolgono al sensei Hidori e che Planet Manga riporta alla fine del volume. 

In conclusione, la storia che si profila appare davvero intrigante. Tutti coloro che hanno amato i sedici volumi di Spice and Wolf non riusciranno a fare a meno del sequel. Ma Parchment and Wolf, essendo un’opera a sé stante, può comunque incontrare le esigenze e i gusti di chi non ha seguito la serie principale. Il primo volume è introduttivo e riassume nel modo adeguato gli aspetti principali dell’opera madre che sono funzionali al sequel. 
Non resta che iniziare il viaggio con Koll e Myuri e scoprire dove li porterà! 

Continuate a seguire le nostre news, sulle pagine Social Facebook Instagram e Telegram per non perdervi mai nulla! Playhero