Il nostro sito utilizza i cookies per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di utilizzo. Il nostro sito potrebbe anche contenere cookies di terze parti, quali Google Adsense, Google Analytics e Youtube. Accettando di utilizzare il sito e di fruire dei suoi contenuti, aconsentite all'utilizzo dei cookies. Abbiamo aggiornato la nostra Privacy Policy.  Cliccate sul bottone per legegrla.

Poltergeist – Recensione

poltergeist

“Solo gli sciocchi si rifiutano di credere a ciò che non comprendono, e Jules de Grandin non è certo uno sciocco.” (Tratto da un racconto di Seabury Quinn, contenuto nel libro Poltergeist di Black Dog edizioni).

È così che Jules de Grandin, ideato da Seabury Quinn, conquista il lettore sin dai tempi di Weird Tales. Oggi, grazie alla Black Dog Edizioni, si possono rivivere le atmosfere horror dei primi anni ’20.

Poltergeist e l’indagatore dell’occulto

Prima dell’italianissimo Dylan Dog, un altro indagatore dell’occulto, Jules De Grandin, dal 1925 affrontò streghe, fantasmi, malefici e complotti, divenendo celebre e amatissimo. Poltergeist, la raccolta di alcune avventure di Jules De Grandin, ci presenta tre casi dell’investigatore che viaggiano da possessioni demoniache a dei egizi, per poi arrivare addirittura a una associazione messa in piedi da Mefistofele stesso. Questo volume di Black Dog Edizioni catapulta il lettore direttamente negli anni dove Weird Tales dava il meglio e donava al pubblico storie fantastiche e spaventose. Poltergeist è arricchito da illustrazioni che richiamano proprio lo stile degli anni ’20, favorendo ulteriormente l’immersione nella sensazione di passato che ritorna.

Seabury Quinn scrivendo le avventure del più famoso e fascinoso indagatore dell’incubo, Jules de Grandin, mise le basi per tutte le storie che, ancora oggi, si rifanno alle sue storie. Jules de Grandin è un investigatore privato francese che si trasferisce a New York e collabora con il Dr. Trowbridge per risolvere casi dove fantascienza e parascienza fanno l’occhiolino a storie di fantasmi, streghe e mostri. Seabury Quinn utilizza lo stile di narrazione celebre già nei racconti del famosissimo Sherlock Holmes di Arthur Conan Doyle, dove l’amico più fidato dell’investigatore, ovvero il Dr. Watson, è anche il narratore principale della storia. Il Dr. Trowbridge quindi racconta le avventure stravaganti e spaventose di Jules de Grandin, rimanendo quasi sempre scettico davanti a fatti dove la ragione non può spiegare tutto.

Seabury Quinn racconta le storie nella maniera fluida, utilizzando un linguaggio tutto sommato semplice e una scrittura scorrevole e che sarà segno caratteristico che tornerà anche negli altri due racconti. La caratteristica che sicuramente rende ancora più affascinante la figura di Jules de Grandin è il modus operandi con cui risolve i casi. Tra fantascienza e rituali, Jules de Grandin si rifà spesso ad antiche culture e a intrugli per risolvere anche i casi più difficili, trionfando sempre e nella maniera più efficace.

Poltergeist – il primo racconto

Il primo racconto presente nel libro, che da anche il nome alla raccolta di Black Dog Edizioni, è Poltergeist e si presenta come una storia di possessione demoniaca, alla quale ovviamente il Dr. Trowbridge cercherà di dare, ovviamente, una spiegazione scientifica. Jules de Grandin però non si fa certo ingannare dalle apparenze e tenterà il tutto e per tutto per salvare la giovane donna posseduta dall’oblio.

L’indovina velata – il secondo racconto

Matrimoni alla deriva, tradimenti con figure ultraterrene, indovine misteriose e una strana mummia caratterizzano questa avventura di Jules de Grandin. L’investigatore questa volta rischierà anche di perdere il senno, per risolvere questo caso e ridare a una novella sposa il suo grande amore.

Mefistofele e soci s.r.l. – il terzo racconto

Cosa può un investigatore dell’occulto contro Mefistofele in persona? Sembrerebbe difficile a credersi, ma Jules de Grandin non si spaventa davanti a nulla, nemmeno quando le sfide sembrano impossibili. Amerete sicuramente questo personaggio e non ne farete più a meno.

Jules de Grandin e il fascino della parascienza

Jules de Grandin è quindi uno di quei personaggi di cui non ci si può non innamorare. Carismatico e misterioso, con il suo intelletto e i baffi arricciati riesce sempre a stupire con i suoi bizzarri ed esotici rituali o strane pozioni frutto di studi. Non dimentichiamoci poi che le avventure di Jules de grandin sono state tra le più famose in assoluto degli anni 50 pubblicate su Weird Tales, e non neghiamo che con qualche rispolvero per attualizzarlo potrebbe avere successo anche in questi decenni.

Continuate a seguire le nostre news sulle pagine Social FacebookInstagram e Telegram per non perdervi mai nulla! PlayheroPotete seguirci anche su Youtube e Twitch!

Inoltre su MangaYo! potete usare il codice sconto PLAYHERO5 e ricevere uno sconto del 5%!

By Saverio e Tina Maro e Pinto

Potrebbe piacerti anche...