Crea sito

Psi-Lords, libro uno – Recensione

Negli ultimi anni, in Italia, grazi a Star Comics, si è raggiunta una consapevolezza: per leggere dei bei comics, non bisogna necessariamente rivolgersi alle major americane. Basta fare capolino all’universo Valiant, per scoprire un “parco divertimenti” assolutamente unico e ben strutturato. Psi-Lords è l’ennesima conferma!

Chi sono gli esseri cosmici noti come Psi-Lords e come potranno cambiare il corso dell’Universo? Quattro astronauti si risvegliano in una prigione extraterrestre, senza ricordare come ci sono arrivati. Qual è la connessione che li lega agli Psi-Lords? E come riusciranno a scappare?

Iniziamo subito nel dire che Psi-Lords, di Fred Van Lente e Renato Guedes, è un’ottimo punto di inizio per i giovani e nuovi lettori che si affacciano per la prima volta all’universo di casa Valiant.

Fred Van Lente sceglie di caricare la sceneggiatura in piccole dosi, lasciando così che la tensione si accumuli man mano che le scoperte, prima minori, poi maggiori, possano svolgersi fino ad arrivare al culmine. Infatti, l’esperienza che vivrà il lettore sarà pari ad un viaggio frenetico in cui degli eroi incredibilmente potenti hanno perso la memoria e dovranno sopravvivere prima di arrivare a capire qualcosa su loro stessi.

Durante questo percorso narratologico, troverete abbastanza informazioni misteriose che verranno rivelate su ogni personaggio. Questo crea un filo conduttore che vi darà ragioni sufficienti per creare empatia e appassionarvi di loro. Questi meccanismi che l’autore inserisce all’interno del racconto sono ciò che poi rendono la storia non solo avvincente, ma dal ritmo veramente forsennato. 

Ma l’aspetto all’apice dell’opera, che reputiamo essere quello fondamentale e che fa da collante a tutto, è la non considerazione di quanto siano potenti questi personaggi che, di base vista l’amnesia, non hanno alcuna formazione o una reale comprensione di ciò che possono fare. E’ davvero interessante vederli scoprire cosa e dove possono arrivare pagina, dopo pagina. 

Infatti sarà proprio la linea di fondo di questo mistero in Psi-Lords a rendere promettente il seguito, in quanto questo primo libro vi darà più domande e meno risposte. O per lo meno, molte risposte verranno successivamente. E ciò rende il piacere della scoperta eccitante. Ma sicuramente parliamo di un arco narrativo delizioso.

Van Lente fa un lavoro eccezionale con le caratterizzazioni dei personaggi, specialmente nelle loro reazioni, tutte molto diverse. Alcuni sono euforici, altri arrabbiati e altri sono quasi sbalorditi. È molto facile immergersi in questa avventura proprio perché l’autore dona ai lettori tutte le basi per potersi calare nel racconto in maniera quasi naturale.

I disegni di Guedes sono eccezionali! Lo stile è iper-realistico e rafforza la qualità dell’opera. Le splendide opere d’arte di Renato Guedes si aggiungono al mistero con incredibili scene di combattimento e primi piani drammatici che aggiungono un’intimità alla relazione con questi personaggi finora sconosciuti.

In conclusione Psi-Lords di casa Valiant, scritto da Fred Van Lente e disegnato da Renato Guedes e edito da Star Comis, è un’opera che merita veramente l’attenzione di tutto il fandom del fumetto americano. Un comics capace di attrarre a sé l’interesse dei lettori grazie alla capacità dell’autore e dai disegni mozzafiato.

Continuate a seguire le nostre news, sulle pagine Social Facebook Instagram e Telegram per non perdervi mai nulla! Playhero