Il nostro sito utilizza i cookies per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di utilizzo. Il nostro sito potrebbe anche contenere cookies di terze parti, quali Google Adsense, Google Analytics e Youtube. Accettando di utilizzare il sito e di fruire dei suoi contenuti, aconsentite all'utilizzo dei cookies. Abbiamo aggiornato la nostra Privacy Policy.  Cliccate sul bottone per legegrla.

QuesTavern, Brandy: a Tutta Birra – Recensione

Quando si mischiano e concentrano fantasy, comicità, avventure bizzarre e deliri sconnessi in un’app, per creare un librogame, nasce QuesTavern, Brandy a Tutta Birra! Questa fantastica idea proviene dalla mente di Roberto Bucciarelli. E’ illustrata da Alessandro Lalli e pubblicata da Infinity Mundi. Quest’app, dal costo esiguo, permette di avvicinarsi al mondo dei librigame in maniera semplice. Come se non bastasse. dona una possibile continuity grazie alla semplice, ma originale, storia di questa atipica taverna.

L’Ordinazione a QuesTavern!

Ogni buona storia che si rispetti inizia da una taverna. QuesTavern non è da meno. Il titolo dell’opera prende ispirazione proprio da questa inconsueta locanda. Se di solito ciò che si ordina sono cibarie e bevande varie, nell’incredibile edificio di QuesTavern si possono ordinare eroi. La storia inizia proprio con un Re, Gink, che, necessitando d’aiuto, vi si reca per assoldare un eroe. Tra i vari avventurieri verrà scelta Brandy, un’arciera mezzelfa che ama alzare il gomito (non solo per tirare con l’arco).

L’eroina, dapprima titubante, accetterà la missione per recuperare Elisabel, la figlia del re, rapita da un famelico e cattivissimo drago. Una storia già sentita se non fosse per l’aggiunta di incredibili bizzarrie durante tutto il tragitto che la ragazza andrà a percorrere. Da nani che si danno al brigantaggio, ma con strani mezzi, ad un uomo con inconsueti metodi per curare il proprio torcicollo. D’altronde neanche la cara protagonista può definirsi normale. Le scelte che dovrete fare durante la storia sono spesso esilaranti, ridicole, insensate o tutte e tre le cose.

L’Applicazione

Semplice, veloce ed intuitiva. Disponibile sia per Android che per iOS. L’applicazione di QuesTavern: Brandy a Tutta Birra è sviluppata egregiamente. Potrete godere della vostra esperienza di lettura quando volete, essendo presente un sistema di checkpoint, chiamati Segnalibri, che permettono di tornare all’ultimo ottenuto. Sia nel caso dobbiate smettere di leggere o nel caso in cui le cose vadano nel verso sbagliato, non dovrete ricominciare tutto da capo. Non vi è però la possibilità di iniziare da un qualsiasi Segnalibro ottenuto e questo non è un male. Se così non fosse si riuscirebbe infatti ad ottenere tutte le ricompense molto velocemente, senza godere completamente dell’opera.

A tal riguardo è presente anche una sezione Galleria che farà sicuramente gola agli amanti del perfezionismo. Essa contiene due sottocategorie: Immagini e Distintivi. Entrambe hanno diversi elementi sbloccabili durante il gioco, che mostreranno rispettivamente Artworks e modi geniali per morire. Collezionare tutto può essere un incredibile modo per scoprire ogni emozione che l’opera ha da offrire. L’avventura è scaricabile sui vostri dispositivi gratuitamente e potrete godere dei primi capitoli senza problemi. Per ottenere la storia completa, però, bisognerà pagare un piccola somma (inferiore a 4€).

Il Lato Tecnico di QuesTavern

La storia di Brandy al salvataggio della principessa Elisabel è esilarante. Lo stile di scrittura è semplice e fruibile anche ai più piccoli, comprendendo un vocabolario elementare e intuitivo. Pieno di citazioni a leggende e al mondo nerd, saprà stimolare la vostra memoria e la vostra curiosità. Un altro aspetto importante è il sistema di gioco, anche quello molto semplice. L’opera è composta da circa 80.000 parole distribuite in più di 400 capitoli. Nonostante ciò, non sembra assolutamente così lunga, risultando quindi mai noiosa ma sempre divertente. D’altronde i bivi percorribili e le diverse scelte da compiere possono dare l’impressione di non avere un reale impatto nella storia. Buona parte delle strade conducono al prosieguo della storia o all’ottenimento di un distintivo. L’impressione è comunque limitata. Tutto il resto permette di avere un’esperienza di gioco soddisfacente sino ad arrivare ai diversi finali, uno più strano ed originale dell’altro.

Le Illustrazioni di QuesTavern

Alessandro Lalli è la mano che ha dato vita agli artworks di QuesTavern, Brandy a Tutta Birra. Lo stile cartoonesco utilizzato si mischia perfettamente al mood dell’opera, risultando quindi divertente e semplice ma contemporaneamente efficace e riconoscibile. Le immagini sono curate e gradevoli, i distintivi invece, più basici, riescono comunque a distinguersi creando un insieme godibile e di successo.

QuesTavern come Luogo

Nonostante la storia sia incentrata sulla cara Brandy, il titolo dell’opera è QuesTavern ed è proprio la locanda la vera protagonista. Questo permette all’autore di creare una continuity in cui, grazie alla locanda, in futuro, potremo vivere le vicende di molti altri eroi. Le possibilità quindi sono quasi infinite, i richiami alle storie precedenti potrebbero insaporire le opere future creando, per il lettore, un ambiente familiare in cui tornare con piacere.

In Conclusione

Pubblicato da Infinity Mundi tramite un’applicazione per i vostri dispositivi Android e iOS, QuesTavern, Brandy a Tutta Birra è un librogame divertente e scorrevole, pieno di citazioni. Ideato da Roberto “Power Bob” Bucciarelli, con i disegni di Alessandro Lalli riuscirà a strapparvi molte risate in compagnia di una buffa ma simpaticissima protagonista. Brandy, l’arciera che andrete ad interpretare, deve salvare Elisabel, una principessa, figlia di Re Gink, rapita da un drago il giorno prima del suo matrimonio. Percorrendo questa esilarante avventura, scontrandovi con creature stravaganti ed eventi sconnessi arriverete a diversi finali, tutti unici, che vi forniranno un’esperienza di gioco eccezionale.

Continuate a seguire le nostre news sulle pagine Social FacebookInstagram e Telegram per non perdervi mai nulla! PlayheroPotete seguirci anche su Youtube e Twitch!

Inoltre su MangaYo! potete usare il codice sconto PLAYHERO5 e ricevere uno sconto del 5%!

By Riccardo Avvenimenti

Ma a un certo punto, quasi istintivamente, ci si volta indietro e si vede che un cancello è stato sprangato alle spalle nostre, chiudendo la via del ritorno. Allora si sente che qualche cosa è cambiato, il sole non sembra più immobile ma si sposta rapidamente, ahimè, non si fa in tempo a fissarlo che già precipita verso il confine dell'orizzonte, ci si accorge che le nubi non ristagnano più nei golfi azzurri del cielo ma fuggono accavallandosi l'una all'altra, tanto è il loro affanno; si capisce che il tempo passa e che la strada un giorno dovrà pur finire.

Potrebbe piacerti anche...