Crea sito

Radiation House 6 – Recensione

Radiation House 6 - Recensione

Radiation House – Al dottor Kaburagi non piace il comportamento di Iori, che interpreta le immagini diagnostiche come fosse un medico, così chiede alla direttrice Oomori di assumersi la responsabilità delle azioni del ragazzo.

Pochi giorni dopo, un paziente con i sintomi di un’emorragia gastrointestinale, che si ritiene provocata da un tumore al colon, viene trasportato d’urgenza al policlinico, ma Kaburagi è a un simposio medico… Riuscirà An a portare a termine la procedura di radiologia interventistica da sola?”

Il mese di Agosto ha portato tantissimi manga, alcuni nuovi altri no. Tra questi trovate il sesto volume di Radiation House, pubblicato dalla J-pop di Tomohiro Yokomaku e Taishi Mori.

La particolarità di questo manga è la collaborazione di diverse persone nel campo della medicina che forniscono consulenza per le parti mediche, diagnostiche e la riproduzione delle immagini, per rendere il manga più verosimile possibile.

Questo slice of life unico nel suo genere vi porta nel mondo dei tecnici di radiologia e dei medici giapponesi. Il manga vi accompagnerà in situazioni dai toni seri drammatici con momenti più dolci e romantici.

Nel volume precedente avevate assistito all’inizio e la fine di una storia a sé, mentre vi lasciava nelle ultime pagine con il direttore di reparto non contento del comportamento del protagonista Igarashi. Quest’ultimo infatti, essendo tecnico di radiologia, non doveva intromettersi nella parte di interpretazione delle immagini ma solo nel produrle.

RADIOLOGIA A TUTTO TONDO

Anche questa volta, come per il precedente troverete una storia completa. Ormai come di consueto verrete a conoscenza di una nuova parte del mondo della radiologia: la sezione di angiografia interventistica, nello specifico interventi di sala operatoria.

In questo campo i medici radiologi, con il supporto del tecnico, riescono a raggiungere particolari punti su cui vogliono intervenire, attraverso l’utilizzo di diversi strumenti molto piccoli che vengono inseriti nel sistema vascolare del paziente.
Una tecnica meno pericolosa per il paziente, come vi viene spiegato nelle prima pagine del manga.

Il sesto volume di Radiation House è molto importante per la serie in quanto ci sono diversi sviluppi che porteranno dei cambiamenti significativi nel rapporto tra Igarashi e Ann. Pian piano i due si stanno avvicinando maggiormente l’un l’altra facendo cambiare il comportamento tipico della dottoressa.

In contrapposizione, troverete il primario della radiolgia a cui i cambiamenti che si stanno svlippando non piacciono affatto e che vuole sfruttare il comportamento di Igarashi per i suoi scopi.

UN NUOVO CASO PER IL TECNICO IGARASHI

Iori e Ann si troveranno a dover gestire un caso molto difficile e a dover prendere decisioni importanti. Come sempre il caso è enfatizzato in maniera eccessiva e può ricordare molto più situazioni da detective. I personaggi riescono a risolvere la situazione grazie e deduzioni non molto realistiche, che ricordano più che un manga alcune serie tv famose del campo medico.

I disegni si mantengono immutati. Si nota una particolarità che magari non tutti hanno visto, l’assenza di sfondo in alcune scene in cui i personaggi parlano tra loro.

Radiation House, un manga non propriamente semplice, che può piacere o no e di certo non adatto a tutti. Una lettura sicuramente impegnativa data da molti termini tecnici che, per quanto vengano comunque semplificati per essere fruibili da tutti, possono risultare noiosi. Tutto questo fa da cornice alle storie di vita dei protagonisti.

Continuate a seguire le nostre news, sulle pagine Social Facebook Instagram e Telegram per non perdervi mai nulla! Playhero