Il nostro sito utilizza i cookies per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di utilizzo. Il nostro sito potrebbe anche contenere cookies di terze parti, quali Google Adsense, Google Analytics e Youtube. Accettando di utilizzare il sito e di fruire dei suoi contenuti, aconsentite all'utilizzo dei cookies. Abbiamo aggiornato la nostra Privacy Policy.  Cliccate sul bottone per legegrla.

Salomè, dal 24 febbraio il primo spin-off di The Barbarian King arriva in libreria

Salomè”, il primo spin-off di The Barbarian King, dal 24 febbraio in libreria Dopo i primi tre capitoli della saga, in tutte le librerie italiane arriva il 24 febbraio anche il primissimo spin-off della saga di “The Barbarian King”, incentrato sulla strega Salomè, che i lettori hanno già conosciuto, rediviva, nei primi due capitoli della saga.

QUI la nostra Recensione!

Ma cosa è successo a Salomè? Come ha fatto a tornare nel regno dei vivi? Questo volume, incentrato sul passato della donna, si apre proprio con Salomé che muore e arriva nell’Aldilà. La vista dell’Inferno è così terrificante da spaventare a morte anche la strega. Con le ultime energie rimaste, stringerà un patto con un demonio, un traghettatore di anime, prigioniero anch’egli degli Inferi.

salomè

AUTORI: Barbara Giorgi, Nicolò Tofanell, colori di Angelo Razzano

COVER: Luca Panciroli

PAGINE: 112 a colori

FORMATO: Brossurato 16x24cm

PREZZO: 15 euro

Salomè gli darà parti del suo corpo e quel che rimane della sua anima per fuggire dall’Inferno. Ma soprattutto, accetterà un terribile accordo: dovrà donare al demone un erede, un essere in grado di portare l’anima del traghettatore nel regno dei vivi. Salomè, bruciante di desiderio di vivere ancora, imparerà che fare patti con il Male ha sempre delle conseguenze terribili…

Continuate a seguire le nostre news, sulle pagine Social Facebook Instagram e Telegram per non perdervi mai nulla! Playhero

By Dario Torchia

Appassionato di giochi fin dalla tenera età, mi ritrovo inevitabilmente a parlare di videogiochi. Destino? Molto probabilmente sì. "Gli uomini devono essere liberi di fare quello in cui credono. Non è nostro diritto punirli, non importa quanto non siamo d'accordo." - Altair -

Potrebbe piacerti anche...