Crea sito

Spicy, la Battaglia delle Spezie – Recensione

Cosa succede quando tre grandi felini che lottano per il predominio si stancano di combattere? Ovviamente iniziano una lotta a colpi di spezie! Ed è così che nasce Spicy! Un party game in cui barare è alla base del gioco. Il motivo è semplice: il fine giustifica i mezzi e quindi per ottenere la vittoria bisogna anche mentire! Il divertente gioco di carte nasce da un’idea di Győri Zoltán ed è editato e distribuito in Italia, dal 5 marzo, dallo Studio Supernova. Da 2 a 6 giocatori, Spicy è un gioco veloce e dinamico, della durata di circa 15 minuti. Anche i meno esperti nel campo riusciranno a capirne velocemente le semplici regole e godere dell’opera completamente.

All’interno di Spicy!

Nella piccola e lucente scatola di Spicy troveremo la bellezza di 110 carte, anche loro con un retro scintillante, oltre all’utile libretto d’istruzioni. Le carte sono suddivise in 4 categorie:

– le 100 carte Spezie, con retro nero. Sono numerate da 1 a 10 e hanno tre diversi tipi di spezie. Pepe, Wasabi e Chili. Per ogni spezia vi sono 3 copie. Vi sono inoltre 5 carte Jolly che rappresentano tutti i numeri e 5 carte Jolly che rappresentano tutte le spezie;
– le 6 carte SpeZiali, con retro rosso, che aggiungono regole speciali che possono o meno essere utilizzate;
– le 3 carte Trofeo, con retro bianco;
– e la carta Fine del Mondo, con retro celeste.

Preparazione di Spicy

Preparare il gioco è facile. Basterà infatti mischiare tutte quante le carte Spezie e darne 6 ad ogni giocatore. Le restanti formeranno il mazzo di pesca da cui attingervi ogni volta che servirà. Fatta questa semplice operazione, bisognerà prendere la carta Fine del Mondo e posizionarla, verticalmente, accanto al mazzo di pesca. Questa speciale carta, infatti, presenta delle tacche, che indicano il punto esatto in cui dovrà essere, approssimativamente, inserita nel mazzo. In seguito si posizioneranno le 3 carte Trofeo e, se si vogliono usare, anche le carte Speziali. Il più giovane giocherà per primo.

Svolgimento del Gioco

Il gioco è un susseguirsi di turni, in cui i partecipanti dovranno far uso della loro migliore poker face. L’obiettivo finale è infatti quello di liberarsi delle carte che si hanno in mano, spesso mentendo spudoratamente. Questo perché nel proprio turno i giocatori potranno giocare una carta, coperta, dichiarandone numero e tipo di spezia.

Ovviamente, come già detto, le bugie sono alla base del gioco e scoprire chi sta mentendo è la parte più divertente. Il vostro amico ha giocato una carta ed ha un sorrisetto beffardo stampato sul volto, sta sicuramente mentendo, ma su cosa? Per capirlo bisognerà fare molta attenzione, ricordando anche le carte già giocate. Si potrà sfidare infatti soltanto il numero o la spezia dichiarata e se la caratteristica risulterà comunque corretta, lo sfidante avrà perso. Chi la vince dovrà prendere due carte dal mazzo di pesca. Quel sorrisetto beffardo potrebbe mettervi in grossi guai insomma.


Se mentire non è comunque il vostro forte o non avete assolutamente nulla con cui abbinare l’ultima carta dichiarata non temete. Anche passare fa parte del gioco, ma in questo caso dovrete pagare pegno, pescando una carta. Sempre meglio che pescarne due dopo una sfida persa!
La fine del gioco avviene quando si pesca la carta Fine del Mondo oppure un singolo giocatore pesca due carte Trofeo. Chi ottiene più punti, nel primo caso, si aggiudica la vittoria, il titolo di felino dominante e capo delle spezie!

Le Illustrazioni di Spicy

Una menzione onorevole è da fare alle illustrazioni e al packaging. La scatola luccicante risalta all’occhio e la cromatura dorata rende questo gioco non solo piccante ma anche lussureggiante. Le illustrazioni invece sono esilaranti e bellissime. L’illustratore sud coreano Jimin Kim, utilizzando lo stile Minhwa, incide nelle carte la breve storia dell’assaggio delle spezie da parte dei tre felini. Anche il retro delle carte è lucente come la scatola, rendendo il gioco un’esplosione di brillantezza unica!

In Conclusione

Spicy è un party game nato dalla mente di Győri Zoltán ed edito dallo Studio Supernova esilarante che invoglia i giocatori a migliorare le proprie abilità recitative. Bisogna infatti non far trasparire nessuna emozione mentre si dichiara il falso giocando la propria carta. Anche evitare il rischio è parte del gioco, infatti passando il proprio turno nessuno potrà infastidirvi. L’obiettivo è però quello di vincere e se si vogliono ottenere le agognate carte Trofeo dovrete necessariamente dichiarare il falso! Con uno stile di gioco veloce sia da apprendere che da praticare. una dinamicità che impedisce al giocatore di annoiarsi e delle illustrazioni buffe ed affascinanti Spicy può tranquillamente rientrare nella schiera di quei giochi semplici ma che non stancano mai!

Continuate a seguire le nostre news, sulle pagine Social Facebook Instagram e Telegram per non perdervi mai nulla! Playhero