Crea sito

Sword Of Berserk Guts’ Rage – Retro-Recensione

Il team di sviluppo Yuke’s decise nel lontano 1999 di fare un adattamento videoludico per Dreamcast di Berserk, uno dei manga più famosi e seguiti in Giappone, nacque così Sword Of Berserk Guts’ Rage.

Le vicende narrate vedono il cavaliere Gatsu ed i suoi due compagni di viaggio, il folletto Puck e la compagna Caska, sfortunatamente imbattersi in una città vittima di una malattia mortale chiamata “Mandragora” che trasforma le persone e animali in abomini. Riuscirà il nostro valoroso guerriero a sconfiggere questo male?

Sword-Of-Berserk-Guts'-Rage-gatsu

In questo Hack ‘n Slash decisamente violento e sanguinoso affronterete nemici di ogni tipo: dai semplici ladruncoli, cavalieri, zombi, mostri, fino ad arrivare ai temuti boss, tutti felicemente da smembrare con la vostra enorme spada. Le alternative di attacchi in combattimento non mancano poiché potrete usare anche i pugni, una balestra, pugnali, un fucile (incorporato nel braccio) e bombe (questi ultimi due limitati a pochissimi colpi). E’ il nostro spadone però a regalarci le maggiori soddisfazioni. Decisamente più efficace e potente, si nota inoltre la differenza tra un attacco veloce e un attacco potente. Ahimè però, troppo spesso, quando vi troverete in ambienti stretti come i vicoli della città o le prigioni, la vostra spada andrà ogni volta a sbattere contro gli elementi di gioco rendendo a lungo andare la cosa piuttosto snervante.

Interessante l’aggiunta degli sviluppatori che permettono a Gatsu di entrare in “modalità furia” una volta subiti abbastanza danni durante la battaglia: lo schermo diventa rosso e la velocità e la potenza raddoppiano rendendo il tutto più frenetico e divertente. Per il resto parliamo del classico picchiaduro a scorrimento con un gameplay decisamente limitato.
Il comparto grafico, seppur non privo di bug, è di ottimo livello . Le ambientazioni ed i personaggi si presentano benissimo come le atmosfere horror gotiche dei diversi scenari. Stesso discorso vale per i Boss le cui dimensioni sono più che soddisfacenti, facendo risultare lo scontro appagante.

Sword-Of-Berserk-Guts'-Rage-boss

Altra nota positiva è il comparto sonoro veramente degno di nota. Le musiche di alcune scene di intermezzo sono da brividi. Il GD-ROM del Dreamcast è ascoltabile come colonna sonora semplicemente inserendolo in un comune lettore di CD.

La longevità, saltando tutti i filmati (vi anticipiamo che ce ne saranno davvero parecchi! Ma non è un male questo, anzi…), si attesta solamente sulle 3 ore di gioco. In alcuni scenari possiamo addirittura proseguire il livello anche non uccidendo nessuno nemico. Sotto questo punto di vista si poteva fare decisamente meglio. Anche il livello di difficoltà non farà di certo strappare i capelli. Il gioco risulterà infatti difficile solamente quando affronterete più nemici contemporaneamente e uno specifico boss che non nomineremo. Una volta finito ci rimarrà poco da fare oltre che riprovarlo in modalità difficile e sfogliare i menù con i video e le fotogallery.

Sword-Of-Berserk-Guts'-Rage-battaglia

Vi segnaliamo inoltre queste note:
– Portando a termine il gioco a livello Molto Facile si può giocare a un mini gioco con Puck.
– Completandolo a livello Facile si sblocca una galleria delle immagini.
– Finendo il gioco a livello Normale si ha accesso all’Arena di Battaglia (9 livelli).
– Infine finendolo a livello Difficile si sbloccano armi illimitate.

Se l’azione e i litri di sangue nei primi livelli divertono il giocatore, non si può dire la stessa con il procedere del gioco , poichè la monotonia dei combattimenti purtroppo tenderà a prevalere. Fortunatamente la storia narrata in modo armonico e piacevole vi porterà senza troppi problemi ad un insolito finale.

Negli anni d’oro delle console casalinga, Dreamcast era solita dare ai giocatori delle perle videoludiche e sicuramente questo Sword Of Berserk Guts’ Rage, con i suoi pochi difetti, ne fa parte.
Chi ha letto i fumetti a maggior ragione non può non giocarlo, almeno una volta nella vita.

VOTO

Continuate a seguire le nostre news, sulle pagine social su Facebook Playgamesitalia e su InstagramTwitter Telegram per non perdervi mai nulla!