Crea sito

Symposium Club – Recensione

Symposium Club è una graphic novel controversa di genere horror/splatter. Nata dalla mente di Andrea Cavaletto, artista a tutto tondo, conosciuto anche per la collaborazione con Sergio Bonelli editore in cui ha scritto diverse storie di Dylan Dog. Le illustrazioni sono a cura di Attila Schwanz, altro artista di talento, che ha dato vita, insieme ad altri artisti, al collettivo cosmopolita KNOT. Viene distribuita dal 27 gennaio 2021 dalla casa editrice Edizioni Inkiostro. L’opera è adatta ad un pubblico maturo per via dell’iconografia e dei temi trattati.

La Ricerca dell’Estremo

I protagonisti di questo fumetto sono Tommaso Rak e Domiziano Sangiorgi. Il primo è un trader dalle straordinarie capacità, il secondo è un artista che crea le sue opere sui corpi delle persone: un tatuatore eccellente. Entrambi sono statuari giovani accostabili ad eroi greci. Tom e Dom sono due amanti. L’uno ama l’altro. Entrambi amano il proprio lavoro. Ma soprattutto amano la passione, l’estremo e l’esclusività. I club elitari sono la loro cupidigia più grande ed ogni volta che possono sfuggono dalla quotidiana realtà per cercare posti sempre più riservati, sempre più unici.

Estasiati ed appagati durante una serata in un club berlinese vengono a conoscenza di un posto speciale: il Symposium Club. Solo i degni possono accedere al giardino delle delizie, dove le perversioni più profonde del subconscio umano possono essere soddisfatte. Così inizia una ricerca spasmodica per trovare questo Club a cui solo pochi possono accedere. Una ricerca impellente per appagare i propri istinti e le proprie depravazioni che porterà i due uomini, bellissimi e maestosi, ad essere spettatori e protagonisti di eventi fuori, non solo dall’ordinario, ma anche dalla normalità di un ambiente controverso, contorto e assurdo.

L’Iconografia del Symposium Club

Come nel più conosciuto discorso di Platone, il Simposio, questa graphic novel parla di amore. Un amore perverso e controverso, che viene mostrato sotto molte forme diverse in tutta l’opera. Corpi femminili nudi e figure falliche compaiono più volte, spesso accompagnati anche da figure sataniche. L’iconografia è il centro focale del racconto a dimostrazione del fatto che le immagini, spesso, parlano più delle parole.

Come già detto, i due protagonisti sono alla ricerca di situazioni estreme ed uniche che ritrovano in club esclusivi in giro per il mondo. Zoofilia, stupri, sottomissioni, omicidi e sesso estremo sono situazioni usuali nei luoghi da loro frequentati. Il Symposium Club è la vetta da raggiungere per completare questo percorso. Un luogo in cui tutto quello precedentemente detto è la norma e le perversioni disponibili sono fuori ogni immaginazione, al di là della globalizzazione. Un vaso di Pandora che viene scoperchiato quindi e che da accesso, a pochi meritevoli, a tutto ciò che possono desiderare sino a raggiungere l’apice del piacere.

Le Illustrazioni del Symposium Club

Accattivanti e contorte, così come la storia, le illustrazioni della graphic novel si sposano perfettamente alla narrazione. Uno stile grottesco, quello usato dall’artista, per mostrarci il mondo perverso e deviato in cui si ritrovano a vivere, volenti, Tom e Dom. I dettagli sono ciò che fanno la differenza. L’uso dei colori per identificare subito gli elementi importanti delle pagine o le espressioni utilizzate veicolano lo sguardo del lettore verso ciò che l’artista vuole trasmetterci.

In Conclusione

Symposium Club è un’opera controversa in cui si parla di temi particolari. L’amore è presente ma proposto sotto aspetti deviati ed unici. L’ossessione per l’estremo piacere e la fuga dalla quotidianità è ciò che spinge i due protagonisti, Tom e Dom, a cercare i club più esclusivi al mondo. La scoperta di un club in cui per accedervi bisogna esser degni, il Symposium Club, inizia ad essere il loro tarlo che li spinge verso una ricerca continua. Il banchetto degli dei è per pochi eletti e la coppia omosessuale è disposta a sacrificare tutto ciò che hanno e sono per accedervi. Un racconto dai risvolti macabri e terrificanti, con illustrazioni grottesche e singolari difficili da emulare, Symposium Club saprà coinvolgervi e sconvolgervi.

Continuate a seguire le nostre news, sulle pagine Social Facebook Instagram e Telegram per non perdervi mai nulla! Playhero