Il nostro sito utilizza i cookies per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di utilizzo. Il nostro sito potrebbe anche contenere cookies di terze parti, quali Google Adsense, Google Analytics e Youtube. Accettando di utilizzare il sito e di fruire dei suoi contenuti, aconsentite all'utilizzo dei cookies. Abbiamo aggiornato la nostra Privacy Policy.  Cliccate sul bottone per legegrla.

Unglorious – Recensione

Travolgente, tecnicamente soddisfacente e spettralmente tragicomico. Unglorious è la perfetta combinazione che permette ad appassionati dell’horror e del macabro di giocare con gli amanti della comicità. Un gdr necro-fantasy che tratta temi delicati, cercando di non demonizzare tutto quanto attraverso una risata, riuscendoci per altro perfettamente! Il progetto Unglorious nasce dalle illuminate menti della Aces Games e viene pubblicato da MS Edizioni. La campagna kickstarter riscuote un incredibile successo, più che meritato, superando di molto l’obiettivo prefissato.

Un Inizio Inglorioso

La gloria inizia dove la vita finisce. Questo è il presupposto di Unglorious. La vostra esistenza, sin ora, non è stata delle migliori. Non siete stati degli eroi, non siete stati dei salvatori, diciamo pure che non siete stati granché. Ma c’è sempre modo di riscattarsi e nel Mondo Mora questo può avvenire anche, se non soprattutto, dopo il trapasso. Esiste infatti un regno di mezzo tra quello dei vivi e quello dei morti-morti. Questo reame, l’Orto, è un intermezzo che permette ai defunti di risolvere i conti in sospeso della loro vita o di trapassare completamente. Sarebbe tutto semplice, se solo non fosse presente tutta quella burocrazia! Certificati di morte, licenze, raccomandazioni ed altre scartoffie. Nell’Orto tutto viene meticolosamente registrato. Sembra assolutamente a prova di scemo (in realtà il caos regna sovrano lì sotto) ma non è così. Le cose, ultimamente, non sono tutte rose e fiori.

L’Orto era un posto tranquillo. I defunti che lo attraversavano erano per lo più persone stolte, sfortunate o ubriache. L’avvento dell’Amagia, però, cambiò le carte in tavola. Le terre mutarono, le creature si trasformarono e la bramosia di potere aumentò a dismisura. Si crearono così delle fazioni separate dai vari regni. I necroamanti, adulatori dell’occulto, che volevano soggiogare l’Orto. I Gaudioviventi, contrari ad ogni cosa oltre la vita, sterminatori di non morti. I Passaffosse, guardiani dei luoghi di sepoltura. Le fazioni arrivarono anche a scontrarsi in quella che fu denominata Guerra dei Morti, terminata con la vittoria dei Guadioviventi.

Da allora questi presero il sopravvento creando una vera e propria inquisizione contro morti, luoghi di culto ed anche semplici preghiere. I morti non-morti più forti furono abbattuti nella grande guerra e adesso, per l’Orto, l’unica speranza sono quegli avventuriero, deceduti senza gloria, come te. Che i Signori dell’Orto ce la mandino buona!

Unglorious Character

Siete appena morti e vi ritrovate nell’Orto. Si spera abbiate il vostro Certificato di Morte che indica tutto ciò che vi riguarda, ma se ne siete sprovvisti, niente paura, significa che è arrivato il momento di creare il vostro defunto personaggio.

Unglorious è un gioco che fa della semplicità un marchio di fabbrica. Compilare il certificato di morte è infatti molto semplice e inquietantemente divertente. Dovrete scegliere che tipo di morto sarete tra 4 tipologie diverse aventi ognuna differenti specializzazioni. Quella dei conti in sospeso, ovvero ciò che vi permetterà di tornare nel regno dei vivi, è una fase fondamentale. Possono essere di vario genere. Dal semplice spegnere il gas ai fornelli al salvare la principessa che invece di lanciarvi la treccia, per sbaglio, vi ha lanciato un vaso in testa. Tutto ciò che avevate in vita sul vostro cadavere (quindi armi, armature e strumenti) verrà con voi anche nell’Orto. Questo equipaggiamento però, come tutto quanto nel Mondo Mora, sarà mutato dall’Amagia e farà parte di voi stessi.

Inoltre, le vostre imprese da vivi, se mai foste stati capaci di compierle, saranno trasformate in licenze. Il sistema di licenze, anche questo molto semplice, permette l’evoluzione del vostro personaggio. Certo, nonostante siate morti avrete modo di migliorare, d’altronde è per quello che non siete morti-morti!

Il Sistema di Gioco in Unglorious

Come già detto la parola chiave è semplicità. Per giocare ad Unglorious, oltre che al vostro certificato di morte, avrete bisogno di poco altro. I dadi, infatti, sono limitati al solo utilizzo dei d10 (dadi a 10 facce), e per lo più ne basterà uno. Test, abilità, incantesimi e poteri infatti vedranno la risoluzione, spesso, con un semplice lancio di questo singolo dado. Ricordate che l’interpretazione del vostro personaggio, in un gioco di ruolo, è fondamentale, quindi i dadi saranno utilizzati per scopi ben precisi.

Vi capiterà sicuramente di dover affrontare creature di ogni genere, da quelle vive a quelle amagiche sino anche ai necroamanti che vogliono sottomettervi. Qui dovrete sfoderare le vostre armi migliori e combattere. Gli scontri, come il resto, sono molto elementari. Si attacca, ci si difende grazie alle armature e se subite troppi danni, beh, finirete dritti dritti nell’aldilà che vi spetta. Infine, se le cose si mettono davvero male, potrete attingere alla forza dei vostri avi defunti che, con estrema gentilezza, vi daranno una mano… morta.

Potrete pensare che semplicità sia sinonimo di banalità, ma non è assolutamente così. Il sistema lineare di Unglorious permette di risolvere le situazioni in maniera veloce, senza perdere troppo tempo per singole azioni o per combattimenti che non dovrebbero durare più di pochi minuti. L’interpretazione, divertente ed al contempo macabra del vostro personaggio, sarà fondamentale per godere pienamente di quest’opera ben pensata.

Quasi ogni gioco di ruolo ha una fine, spesso è però ipotetica. Quando muoiono i personaggi, quando l’impresa viene conclusa, quando i giocatori si stancano. Tralasciando la prima opzione (ricordandovi che potreste utilizzare quei pg morti in Unglorious), sono tutti quanti dei finali ipotetici, che possono comunque avere un seguito. In Unglorious non è così. Qui infatti il fine ultimo non è solo quello di divertirsi, combattere nemici e salvare o soggiogare l’Orto, ma è anche quello di dare al vostro personaggio accesso all’aldilà migliore. Siete già morti e siete tornati alla vita proprio per migliorare quello che sarà il vostro domani eterno. Tutto ciò che andrete a fare durante le varie sessioni si concluderà definitivamente quando finirete nell’aldilà che meritate, senza possibilità di ritorno.

Cronache della Cripta

Un manuale aggiuntivo, oltre quello base, è proprio Cronache della Cripta. Una fantastica raccolta di avventure, luoghi e mostri a tema Unglorious. Un progetto a cui si sono dedicate tantissime persone e molteplici realtà, per creare un’opera utile ed unica. Dai Cercatori di Atlantide ai Two Little Mice, dai Genitori di Ruolo al Fantasika Group. Tutte queste menti hanno dato parte di loro stesse ad un gioco di ruolo meraviglioso. Un compendio, quindi, che gli amanti di Unglorious non possono assolutamente perdere.

Un grande applauso va anche fatto agli illustratori di questi fantastici manuali, che sono riusciti a cogliere completamente lo spirito dell’opera, creando degli artwork macabri ma divertenti allo stesso tempo. I musoni, burocrati dell’Orto, danno proprio la sensazione di esseri annoiati e sempre chini sulle scrivanie, ma comunque esilaranti per via del loro sguardo. Le monache della falce, zelanti boia al soldo dei Signori dell’Orto. Ogni singola illustrazione è realizzata in maniera tale da dare al giocatore il miglior input visivo possibile.

Aces Games, grazie ad una campagna kickstarter di successo, fa approdare nel mondo dei giochi di ruolo Questo necro-fantasy eccezionale. Con un misto di humor e macabro ben riuscito, Unglorious vi ammalierà sin da subito. Edito da MS Edizioni, il gdr ha visto molte realtà coinvolte per creare un’opera straordinaria. Il sistema di gioco, semplice ed intuitivo, permette di essere apprezzato anche da chi non ha mai giocato ad un gioco di ruolo.

Le illustrazioni, poi, sono un grande tocco di classe. Le imprese che affronterete saranno di vario genere, dal semplice conto in sospeso durante la vostra ormai terminata vita, al salvataggio di tutto l’Orto, luogo di mezzo in cui finiscono i defunti prima di divenire morti-morti. Che voi siate state delle simpatiche canaglie, degli sfortunati avventurieri o dei semplici cittadini che vogliono migliorare il loro futuro aldilà, in Unglorious avrete modo di riscattarvi, da morti, in un’avventura piena di emozioni e risate!

Continuate a seguire le nostre news sulle pagine Social FacebookInstagram e Telegram per non perdervi mai nulla! PlayheroPotete seguirci anche su Youtube e Twitch!

Inoltre su MangaYo! potete usare il codice sconto PLAYHERO5 e ricevere uno sconto del 5%!

By Riccardo Avvenimenti

Ma a un certo punto, quasi istintivamente, ci si volta indietro e si vede che un cancello è stato sprangato alle spalle nostre, chiudendo la via del ritorno. Allora si sente che qualche cosa è cambiato, il sole non sembra più immobile ma si sposta rapidamente, ahimè, non si fa in tempo a fissarlo che già precipita verso il confine dell'orizzonte, ci si accorge che le nubi non ristagnano più nei golfi azzurri del cielo ma fuggono accavallandosi l'una all'altra, tanto è il loro affanno; si capisce che il tempo passa e che la strada un giorno dovrà pur finire.

Potrebbe piacerti anche...